In memoria di Don Arrigo Mussini freccia

• GOVERNANCE •

Il Consiglio Direttivo è presieduto dalla signora Claudia Borelli, consigliere del Gruppo Concorde e animatrice del progetto.

 

• LA STRUTTURA •

Il Polo d’Infanzia Concorde è situato all’interno del distretto ceramico fioranese.

La struttura è stata pensata e creata per offrire ai bambini un luogo di crescita sereno e arricchente. Ospita grandi spazi che, grazie alle numerose vetrate, accolgono i bambini in un ambiente ricco e rivolto all’esterno.

Gli ampi spazi esterni sono arricchiti da pensieri educativi coerenti, che caratterizzano il Polo come un luogo d’incontri e di contaminazioni tra ambienti, persone e culture.

Il Polo d’Infanzia Concorde è un luogo di crescita, formato dalle famiglie e dai loro bambini che, insieme all’equipe educativa, fondano il loro agire sulla convinzione che il sistema integrato 0-6 sia una risorsa e uno stimolo in grado di valorizzare le esperienze, rendendole significative e qualitativamente formative.

• Valori Educativi •

Nato come nido e divenuto Polo d’Infanzia, la struttura ha abbracciato nel corso del tempo i valori Montessoriani. Questi valori sono stati sviluppati in affiancamento ad altre metodologie, concretizzando un agire educativo fondato sulla massima fiducia nell’interesse spontaneo del bambino e nel suo impulso naturale ad agire e conoscere.

Insieme alla ricerca e alla sperimentazione, i bambini e le bambine trovano ad attenderli materiali intelligenti e inediti con cui incuriosirsi e stupirsi, sperimentando insieme occasioni formative originali, emozioni potenti, tempi lenti per provare e riprovare, toccare e sentire con tutto il corpo.

Il Polo d’Infanzia Concorde accoglie l’idea dell’internazionalità dell’azienda, offrendo a tutti i bambini e le bambine fin dal nido la presenza di un progetto in lingua inglese che rende l’avvicinamento alla lingua un gioco spontaneo, con attività mirate e attraverso la partecipazione alla quotidianità del servizio.

La ricchezza dell’offerta formativa poggia sull’educazione all’aria aperta che vede i bambini e le bambine riappropriarsi del loro naturale bisogno di vivere e conoscere l’ambiente che li circonda.

Gli ampi giardini sono sezioni a cielo aperto in cui i bambini possono fare incontri inaspettati, mai banali, interfacciandosi con la biodiversità e la ciclicità della vita.

Educare come cura. Cura del corpo e della mente, intesa come anima e maestro interiore che guida l’esperienza del bambino e fondamento educativo nell’insegnamento della religione cattolica ispirato ai valori di Don Arrigo Mussini di aiuto e cura verso i più deboli.